Le acque profumate

Per la fretta, a volte per ignoranza o semplicemente per pigrizia, spesso per distrazione, dimentichiamo di bere o beviamo troppo poco.
Noi, non siamo differenti dalle nostre amiche erbe, senza acqua ci “dissecchiamo” o semplicemente diventiamo più “coriacei”; come le piante che affondano le loro radici nella terra alla ricerca di nutrimento, così anche noi diamo, in quella ricerca, fondo alle nostre provviste interne. Le stesse erbe che di solito utilizziamo per cucinare possono venirci in aiuto se utilizzate per profumare una “semplice” caraffa di acqua, potrebbe diventare un sistema per imparare a dissetarci in modo semplice, veloce ed economico, apportando brio e bellezza ai nostri gesti quotidiani.

E’ bello e appagante immergere in una bella brocca trasparente, ricolma di acqua, un rametto di rosmarino in fiore, una foglia di erba di san Pietro, o semplicemente un ciuffettino di salvia. L’acqua ne assorbe il profumo e la vibrazione. Questo semplice accorgimento riaccende la gioia nei cuori, e ci riavvicina alla semplicità antica portatrice di saperi e bellezza.

Con le erbette spesso presenti nelle nostre cucine, possiamo preparare bevande dai gusti inaspettati.

Scoprirete la meraviglia del pasteggiare con un’acqua profumata da un ciuffetto di erba aromatica, oppure potete esser accompagnati durante il giorno da essa!!

Non serve “La maga delle spezie” per preparare magiche bevande profumate, ognuno di noi dispone di alcuni ingredienti, sempre presenti nelle nostre case, con cui poterle realizzare.

Apriamo lo scrigno: la Menta pianta dalle tante virtù, conosciuta da tutti, facilmente disponibile e straordinariamente adatta alle temperature estive, porta forza, senso di pulizia e freschezza all’interno del nostro corpo, donando risveglio, fermezza e capacità di azione.

Il Rosmarino è una pianta amaro-tonica, quindi consiglio di preparare un’acqua da bere al mattino per dare il via alla vostra giornata con brio e sostegno, oppure è ottimo da sorseggiare durante i pasti se siamo particolarmente stanchi.

Se hai bisogno di mantenere vigile l’attenzione perché devi applicarti nello studio il basilico sarà per te di grande aiuto.

La dolce Melissa è consigliata in casi di tensioni dovute alle molteplici pressioni esterne, essa è una grande amica nel riarmonizzare i cuori appesantiti riportando leggerezza.

Che dire dei limoni sempre presenti in tutte le case, mi piace pensare al loro profumo delicato che espandendosi si innalza come una preghiera al cielo e ricade su di noi per riappacificarci. Il limone è un grande disinfettante e riporta armonia là dove è andata perduta..

Queste acque così preparate ci aiutano ad accedere alla bellezza della “rosa” di cui ognuno di noi è custode, ovvero al nostro centro, alla nostra ricchezza interiore. Ecco un modo semplice per portare benEssere nel nostro quotidiano. Le piante non vanno mai sottovalutate e somministrate in questo modo fanno bene anche a coloro che hanno lo stomaco più delicato. Oltre ad essere di sapore gradevole portano un sorriso nei nostri cuori, perché si mostrano in bellezza e delicatezza, inoltre i vostri ospiti e i vostri amici, le gradiranno senz’altro!

Pezzo tratto dal libro “L’Erbana Una Selvatica in Cucina”

Commenti chiusi