La borsa sul tavolo..

Nel nostro quotidiano ci sono dei piccoli accorgimenti che possono fare la differenza. 

Oggi voglio parlarvi di una disattenzione che non va sottovalutata.  Dove appoggiate la borsa quando arrivate a casa?

Abbiamo corso tutto il giorno, siamo andati per uffici, posta, banca, negozi vari, etc.  Abbiamo fatto la spesa e ci siamo comprati anche quel vestitino che era tanto che desideravamo. Arrivati a casa la corsa non è ancora terminata e così di fretta e in furia appoggiamo tutte le nostre borse sul tavolo in cucina e mettiamo l’acqua sul fuoco perché a breve arriveranno a casa i nostri amati figlioli e dovranno trovare pronto il pranzo.

Poi su quel tavolo prepareremo il pranzo, apparecchieremo la tavola, vi poseremo sopra il cibo..

Fate mente locale a dove avevate appoggiato quelle borse prima di arrivare a casa..  aiutoooo

Da oggi, vi invito a prestare attenzione a dove mettete le vostre borse.

Anche nelle cucine professionali ciò accade, lì magari è un po’ più grave visto che c’è la responsabilità di cucinare per altri.. Sui banchi di acciaio nelle cucine professionali non solo mi è capitato di vedere disfare la spesa sui banchi di lavoro tirando su la borsa o la cassetta da terra, ma anche di vedere i piedi appoggiati sul ripiano basso dove di solito si tengono le attrezzature.. quando vedo questo cose di solito lo faccio notare, con la conseguenza che mi attiro tutte le antipatie del caso, ma pazienza, per me l’igiene legato al cibo è ad ampio raggio!!

Ecco qui 7 piccole, semplici regole per una buona igiene legata al cibo che andremo a preparare per i nostri cari o per i nostri clienti.  Quando si arriva a casa ci sono alcune regole che potremmo adottare prima di dedicarci alla cura dei nostri cari,  alla preparazione dei pasti o al godere del meritato relax.

1- La borsa e le chiavi di casa/lavoro vanno appoggiate sempre al solito posto, in maniera da non impazzire tutte le volte nella ricerca della borsa perduta.

2- Stesso dicasi per il cellulare.

3- Le borse della spesa si posano o su una sedia o per terra, è lì che le abbiamo appoggiate al mercato o al supermercato, vicino all’auto mentre cercavamo le chiavi per aprire lo sportello, in garage, alla fermata del bus, per strada mentre prendevamo fiato nell’arrivare a casa,  sul pianerottolo mentre aprivamo la porta.

4- Ci andiamo a levare le scarpe, là fuori hanno pestato la qualunque e ci mettiamo un paio di ciabatte che useremo solo per casa o un paio di calzerotti comodi. Con questo semplice gesto lasciamo fuori ogni sudiciume e ci diamo l’ok per lasciar fuori le situazioni esterne.

5- Ci laviamo le mani, chissà quante cose abbiamo toccato senza neanche esserne consapevoli, inoltre nel lavarle scarichiamo ogni tensione.

6- Ora possiamo disfare la nostra spesa, mi raccomando senza posare le borse sul tavolo.

7- Una volta messa a posto la nostra spesa, ripieghiamo le borse in maniera da averle pronte per la nostra prossima uscita.

Può sembrarvi un appunto molto semplice, ma troppe volte ho visto questa disattenzione di appoggiare borse ovunque. Spesso compiamo gesti senza pensare.

Vi consiglio di essere più presenti e prestare attenzione, basta poco e vi connettete alla realtà e nel prestare attenzione si notano cose che ci aiuteranno a divenire migliori ogni giorno di più!

Grazie per avermi letta fin qui. “Stretta è la foglia, larga è la via, dite la vostra che io ho detto la mia!”, così mi cantava la mia amata nonna Tecla ogni volta che terminava di raccontarmi una storia :-)  un basen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *